S.Stefano di Camastra. Concluso il progetto “Mediterraneo: Culture a confronto”

S.Stefano di Camastra. Concluso il progetto “Mediterraneo: Culture a confronto”

Clicca qui per visualizzare il VideoClip Dieta Mediterranea Classe II Media

gallà

Da sinistra: Sabrina Gallà, Alessio Consentino, PierAntonio Di Salvo, Aurora Miragliotta, Samuele Belbruno; In seconda fila: Marcella Di Mauro, Alessia Insana, Maria Parrello, Gaia Infuso, Erika Saggio, Emanuela Proto, Aurora Giordano, Silvia Vaiana, Miryam Russo, Flavia Gramuglia, Lucia Di Salvo.

S.STEFANO DI CAMASTRA – “Manciu Sanu, Vivu Megghiu!”, questo il titolo della poesia vincitrice al Concorso promosso dall’Associazione CO.TU.LE.VI. col team dello Sportello Diana di S. Stefano di Camastra nell’ambito del progetto “MEDITERRANEO: CULTURE A CONFRONTO”. Autore del testo in siciliano è Alessio Consentino, alunno della II classe della scuola secondaria di primo grado annessa al Liceo Artistico Regionale stefanese, “Ciro Michele Esposito”. Il progetto è andato di pari passo con le iniziative promosse durante tutto l’arco dell’anno scolastico dal team dello Sportello Diana di S. Stefano di Camastra. Lo studente vincitore (che si è aggiudicato un tablet messo in palio dall’amministrazione comunale), coadivato dalla sua insegnante di sostegno Sabrina Gallà, ha avuto una meritata gratificazione per aver lavorato insieme ai compagni un intero anno ad un progetto sull’Alimentazione, da lui stesso voluto, che ha visto protagonista l’intera sua classe attraverso lo studio della dieta Mediterranea e del nostro patrimonio alimentare ritenuti importanti elementi culturali da conoscere e valorizzare. Obiettivo del progetto, portato avanti proprio dalla docente Gallà con la collega Lucia Di Salvo (che ha curato la parte teorico-scientifica del percorso) e dall’insegnante d’Italiano Maria Parrello, ha offerto ai ragazzi la capacità di orientarsi in questo patrimonio attraverso il valore nutrizionale dei prodotti tipici, i corretti regimi dietetici, le relazioni tra i prodotti in questione e i territori che li esprimono. A conclusione del percorso, la classe ha realizzato un Videoclip ispirato da un simpatico fumetto realizzato da un’altra ragazzina della classe, Arianna Scurria, che sin dall’inizio del progetto si è dedicata a sintetizzare artisticamente tutto il lavoro. Premiati con attestati di merito sono stati, inoltre, tutti i ragazzi della II media per la realizzazione del Videoclip “Mangia Sano Vivi Meglio”; Arianna Scurria ha ottenuto anche una Menzione Speciale per il fumetto; Alessio Consentino ha vinto il premio, quindi, sia per la poesia in vernacolo che per esser stato protagonista nel Videoclip ideato dai suoi compagni. “Una classe che porterò nel cuore“, afferma la Gallà, “soprattutto per la capacità di tutti, nessun escluso, di saper accettare e valorizzare le diversità “armonizzandole artisticamente“. Ed è questo sicuramente uno degli obiettivi che il dirigente del Liceo Artistico Regionale di Santo Stefano di Camastra Calogero Antoci si pone, dando a tutti i docenti della sua scuola la possibilità di creare, affiancando alla programmazione curriculare, anche dei percorsi alternativi e coinvolgenti per tutti gli alunni e gli insegnanti della sua scuola.