Conferenza della guardia di finanza – Concorso sulla legalità economica

Il Liceo Artistico Regionale “Ciro Michele Esposito”  ha visto oggi il primo di una serie di incontri tra le Fiamme Gialle e gli studenti che interesserà anche altre diverse scuole della provincia. Si tratta della sesta edizione del progetto “Educazione alla legalità economica”, un’iniziativa ancorata ad un Protocollo d’intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanza e il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, noto come “Cittadinanza e Costituzione”, programma a favore degli studenti delle scuole primarie e secondarie.

Per quest’anno scolastico si prevedono in tutta Italia incontri con le scuole per:

–         diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria” nella prevenzione dell’evasione fiscale, lo sperpero delle risorse pubbliche, le falsificazioni e contraffazioni e, soprattutto, l’uso e lo spaccio delle droghe fra i più giovani;

–         affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria;

–         stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dalle Fiamme Gialle: organo di polizia vicino a tutti i cittadini cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche.

Gli incontri sono realizzati da una selezionata squadra di militari della  Tenenza Guardia di Finanza di Sant’Agata di Militello – Tenente Alessio Alvino, comandante della tenenza  e il Luogotenente Giovanni Filippo Billone  della stessa tenenza che si confrontano direttamente con le nuove generazioni proprio all’interno delle aule scolastiche, perché già dalla più giovane età assume un’importanza rilevante la comprensione e il recepimento del valore negativo delle attività illegali. La scuola  è uno dei principali luoghi di creazione, consolidamento e diffusione della cultura della legalità, dei doveri fondamentali di cittadinanza e convivenza civile. Illustrando gli ambiti operativi della Guardia di Finanza ci si prefigge di far emergere le vocazioni nei giovani prossimi al diploma di maturità. I

All’iniziativa progettuale si affianca un concorso denominato “Insieme per la legalità” che nelle scuole e favorisce la libera espressione creativa e spontanea dei ragazzi, individualmente o in gruppi di 5 alunni, che svilupperanno un elaborato a scelta fra:

  • sezione grafica: disegno, collage, mosaico, fumetto;
  • sezione audio-video: cortometraggio, spot, clip musicale (durata massima 3 minuti);
  • sezione fotografica: fotografia a colori, in bianco e nero, fotomontaggio.

Per ogni livello di scolarizzazione sono in palio, per i lavori individuali:

–         un mappamondo multimediale per lo studente vincitore proveniente dalla scuola primaria;

–         un corso di vela della durata di 7 giorni presso la Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta (LT), per lo studente vincitore proveniente dalla scuola secondaria di primo grado;

–         altro analogo corso di vela, per lo studente vincitore proveniente dal primo biennio della scuola secondaria di secondo grado;

–         una minicrociera della durata di 8 giorni sulla Nave scuola “Giorgio Cini”, con partenza e rientro presso la Scuola Nautica di Gaeta, per lo studente vincitore proveniente dall’ultimo triennio della scuola secondaria di secondo grado.

Ai vincitori per i lavori collettivi andrà invece:

–         un mappamondo multimediale per ciascun alunno della scuola primaria componente il gruppo;

–         un buono per l’acquisto di libri per ciascun alunno della scuola secondaria di primo grado componente il gruppo;

–         un corso di vela della durata di 7 giorni presso la Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta (LT), per ciascun alunno del primo biennio della scuola secondaria di secondo grado componente il gruppo;

–         una minicrociera della durata di 8 giorni sulla Nave Scuola “Giorgio Cini”, con partenza e rientro presso la Scuola Nautica di Gaeta, per ciascun alunno dell’ultimo triennio della scuola secondaria di secondo grado componente il gruppo.

Le iniziative avranno un “inviato” molto speciale specie per gli studenti di minore età: “Finzy” il personaggio “mascotte” disegnato dalla “Scuola Internazionale di Comics” che, con linguaggi dedicati e di facile comprensione, riesce ad attirare l’attenzione dei più piccoli con uno strumento comunicativo duttile ed efficace a far comprendere tematiche come: legalità, cittadinanza, diritti, doveri, ma anche contrabbando, contraffazione, evasione fiscale e finanche riciclaggio e corruzione, il tutto attraverso un linguaggio giovane, “fresco” e di immediata percezione anche da parte dei più piccoli. “Finzy” è un ospite fisso del “Lucca comics and games”, la famosa mostra internazionale del settore, con cartoni animati ed anche un videogioco, che si può scaricare gratuitamente dal sito internet della Guardia di Finanza .